Mostra fotografica “I Wonder if You Can

I prestigiosi locali dell’ex complesso conventuale della Basilica di San Domenico oggi ospitano la sede del Liceo Artistico “Duccio di Buoninsegna”. L’istituto, erede diretto dell’Accademia di Belle Arti inaugurata dal Granduca di Toscana Ferdinando III nel 1816, si trova in pieno centro storico, a pochi passi da Piazza del Campo, sulla sommità del poggio tufaceo di Camporegio che domina il piano di Fontebranda. Il “Siena Awards” ha scelto di esporre anche in questa stupenda struttura storica, per plasmare insieme la storia, la didattica, l’arte e la fotografia per costituire un “Unicum” dalla forte connotazione simbolica ed artistica esattamente dove quotidianamente vengono trasmesse ed insegnate la cultura le principali discipline artistiche alle nuove generazioni.

Informazioni

Liceo Artistico “Duccio di Buoninsegna”

Periodo: 24 ottobre – 29 novembre
Sede: Piazza Madre Teresa di Calcutta, 2
Orario:
Ven: 15:00-19:00
Sab-Dom: 10:00-19:00
Giorni festivi: 10:00-19:00

Ingresso valido per la visita

di tutte le mostre

Intero: € 12,00

Ridotto: € 8 (over 65, persone con disabilità (Legge 104), insegnanti, militari, forze dell’ordine non in servizio)

Studenti: € 5 (di età non superiore ai 25 anni compiuti, in possesso di documento comprovante l’iscrizione per l’anno in corso)

Gruppi minimo 20 persone: € 10,00

Gratuito: guide turistiche munite di tesserino di abilitazione, giornalisti accreditati, accompagnatori per disabili muniti di regolare documentazione, ragazzi under 10 accompagnati dai genitori e accompagnatori gruppi

Descrizione: una mostra di fotografia Fine Art con collage, doppia esposizione e immagini sfuocate, in cui i fotografi illuminano la grazia e la bellezza del loro ambiente, rivelando verità nascoste del mondo che ci circonda.

La mostra “I Wonder if You Can” presenta il lavoro di fotografi contemporanei che spingono i limiti di questo secolare mezzo oltre la realtà. Gli artisti esposti utilizzano un approccio innovativo alla fotografia per sovvertire le aspettative dello spettatore. La mostra esplora le meraviglie nascoste del mondo che ci circonda: immagini multistrato per illuminare l’esperienza del viaggio, colori audaci e fotografie sfuocate per creare istantanee oniriche di un momento nel tempo, e molto altro ancora. Sfidando le convenzioni della fotografia d’arte, i fotografi hanno sfruttato la bellezza degli eventi quotidiani, dando significato e scopo a scene ed esperienze che altrimenti avremmo potuto dare per scontate.